Disponibilità: 50

Dettagli dell'Evento

Iscrizioni fino a:16/10/2019
Inizia il:23/10/2019
Termina il:23/10/2019

Descrizione

4

RAZIONALE

Il trattamento delle ferite e delle ustioni è pratica quotidiana in Pronto Soccorso e nei diversi Reparti Ospedalieri

Nonostante l’elevata frequenza, molte lesioni sono trattate in modo non appropriato, portando così all’aumento di complicanze e infezioni.

Più del 20% dei contenziosi medico legali in Medicina d’Urgenza sono correlati al trattamento delle ferite.

Negli ultimi anni, la ricerca ha portato allo sviluppo di nuovi mediatori determinanti nel processo di guarigione delle ferite acute e croniche; sono stati pubblicati studi sull’importanza fondamentale di pulire sistematicamente la ferita prima della sutura.

Soltanto attraverso un’attenta valutazione del paziente e delle lesioni e una scelta adeguata delle soluzioni da usare e dei mezzi di sintesi, si può raggiungere in modo ottimale l’obiettivo condiviso di medico, infermiere e paziente di ottenere la guarigione della ferita o dell’ustione nel più breve tempo possibile.

L‘obiettivo di questo corso è la condivisione delle più recenti evidenze scientifiche, insieme alle best practices di tutti gli attori coinvolti nel processo di gestione del paziente con ferite, acute, croniche e ustioni.

 

Referente scientifico

Dott. Ciro Paolillo - Direttore della Struttura Complessa di Pronto Soccorso ASST Spedali Civili di Brescia

Dott. Giorgio Manca  - Direttore U.O. Chirurgia Plastica, ASST Spedali Civili di Brescia

 

Destinatari
N. 50

Medici Chirurghi specializzati in: Medicina d’Urgenza, Medicina Interna, Chirurgia Generale, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Dermatologia, Ortopedia e traumatologia, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Malattie Infettive.

Infermieri

 

Obiettivo nazionale
Integrazione interprofessionale e multiprofessionale, interistituzionale

 

Area formativa
Obiettivi formativi di processo

 

Crediti ECM ottenuti : 4

 

per iscrizioni e programma cliccare QUI

Luogo

Grande Piccolo

Iscrizione

Numero di persone